Piero Didio
Piero Didio

Informazioni

Il mio sito web

Sul mio nuovo sito avrete modo di conoscere me e i miei hobby.

La metamorfosi

di Fraz Kafka

Di Franz Kafka avevo già letto IL PROCESSO e devo dire che il libro mi aveva impressionato per la capacità dell'autore di mantenere, per tutta la durata del romanzo, un'atmosfera onirica o, più precisamente, da incubo. Dopo ogni pagina ci si aspetta che il protagonista si svegli e gridi "Meno male, era solo un sogno". Invece il libro termina esattamente come era iniziato, cioè nella stessa atmosfera da incubo, anzi, peggio. Dopo qualche tempo ho riletto Kafka, questa volta ho preso in mano il suo racconto più famoso: LA METAMORFOSI. Insieme a questo racconto ho provato a leggerne anche altri contenuti nel libro, ma devo dire che non sono riuscito a leggerli tutti. Il motivo? Non mi piacevano. LA METAMORFOSI è il classico racconto "Kafkiano", appunto, che prova a descrivere il rapporto tra un individuo "diverso" e la sua famiglia (principalmente). Certo, un libro deve stimolare la riflessione, e in questo, il nostro autore ci riesce molto bene, ma credo che un libro debba anche farsi leggere, creare piacere nel lettore e invogliarlo a divorare le pagine successive. Un bel libro si fa fatica a chiuderlo e rimandare la sua lettura al giorno dopo, ma questo non mi è successo con LA METAMORFOSI. Forse sono io che non sono preparato abbastanza per apprezzare le metafore Kafkiane.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Piero Didio